ICQ... riunione del 13 aprile

Roma -

Nella riunione del 13 aprile u.s. sono proseguite le trattative riguardanti le materie di Contrattazione Integrativa di esclusiva pertinenza dell’Ispettorato, già poste all’ordine del giorno nella riunione del 12 marzo 2007 e cioè:

  1. contrattazione per determinare i criteri generali inerenti la mobilità volontaria all’interno dell’Ispettorato;
  2. informazione preventiva per eventuale attivazione processi di riconversione professionale del personale dell’I.C.Q., in particolare quello proveniente dai Laboratori soppressi.

le materie all’o.d.g. sono state già oggetto di  bozze di accordo circolate via e-mail in tutti gli Uffici Periferici dell’I.C.Q.

In merito al punto 1), la RdB/P.I. Mi.P.A.A.F., unitamente alle altre OO.SS., raccogliendo le osservazioni ed i suggerimenti pervenuti dai Colleghi degli Uffici dell’I.C.Q, ha avanzato ulteriori proposte concrete rivolte a tutelare il Personale.
La Delegazione Amministrativa si è dichiarata disponibile a perfezionare la bozza dell’accordo sulla mobilità volontaria e si è impegnata a riformulare detto accordo, inserendo diverse modifiche.

Non appena l’Amministrazione trasmetterà alla RdB/P.I. Mi.P.A.A.F. il testo definitivo dell’accordo, sarà cura di questa O.S.  sottoporlo all’esame del Personale dell’I.C.Q. per eventuali conclusive osservazioni, prima di essere sottoscritto.

Inoltre le OO.SS. e l’Amministrazione hanno concordato di aggiornare la riunione, per la definizione conclusiva dell’accordo, per il giorno 07 maggio 2007.

Per quanto riguarda il punto 2), la Delegazione Amministrativa dopo aver illustrato le motivazioni che hanno portato alla stesura della bozza di accordo di contrattazione, inviato via e-mail dalla scrivente O.S. agli Uffici dell’I.C.Q., in particolare al Personale interessato, ha invitato le OO.SS. ad esprimersi in merito alla bozza dell’accordo presentata, dichiarandosi disponibile a recepire osservazioni e proposte migliorative, che soddisfino le esigenze sia dell’Amministrazione che del Personale interessato.

Nel corso della discussione le OO.SS. hanno  rappresentato e richiesto alla Delegazione Amministrativa la necessità di rivedere tutto l’accordo, per meglio definire e regolarizzare le posizioni professionali di tutti i dipendenti dei Laboratori soppressi.

La RdB/P.I. Mi.P.A.A.F. ha ritenuto di informare la Delegazione Amministrativa che il Personale dei Laboratori soppressi non condivide l’impostazione data all’accordo di riconversione, sottolineando che detto Personale ha fatto pervenire a questa O.S. delle osservazioni critiche e delle proposte, che saranno oggetto di discussione in una eventuale successiva riunione.

La Delegazione Amministrativa, recependo le osservazioni e le richieste delle OO.SS., ha ritenuto di soprassedere momentaneamente alla discussione della bozza dell’accordo di riconversione, dichiarandosi disponibile ad effettuare al più presto un “monitoraggio”, tra il personale dei Laboratori soppressi, finalizzato a verificare le esigenze del Personale interessato in merito allo svolgimento dell’attività ispettiva e amministrativa.

Pertanto, l’Amministrazione, appena concluso il citato “monitoraggio”, provvederà a convocare le OO.SS. per il prosieguo della discussione su una nuova (speriamo) bozza dell’accordo di riconversione professionale del Personale dei Laboratori soppressi.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni