SURREALE

Roma -

Cari colleghi,

in risposta ad un sindacalista di rilievo “si fa per dire” che, ovviamente democraticamente, fa notare, di aver vissuto una situazione surreale per aver visto seduta ai tavoli chi rappresenta un altro sindacato che non aveva diritto ad essere convocato rispondiamo che:

- per noi è surreale che questo sindacalista, meno votato da chi era seduto a quel tavolo, possa esprimersi in questo modo;

- per noi è surreale che questo sindacalista, invece di preoccuparsi dei lavoratori, abbia un chiodo fisso nei confronti di chi rappresenta l’USB;

- per noi è surreale, ascoltare chi nell’esprimere le proprie ragioni sia a voce che per iscritto sia logorroico e non di certo costruttivo.

L’Amministrazione, ha portato al tavolo del 12 febbraio 2019 una documentazione che riguardava il FUA 2018, i criteri generali dei sistemi di valutazione della performance e per le riqualificazioni ci ha riferito che la Funzione Pubblica come terzo pilastro confermava la performance anno 2018. Cosa doveva fare l’Amministrazione?

La cosa assurda, che il “sindacalista di rilievo”, prima ha restituito tale documentazione all’Amministrazione e poi dopo un po’ l’ha chiesta per fare il solito discorso che non ha portato a nulla. Ovviamente, i Rappresentanti USB che, ben volentieri, avrebbero letto e commentato, come si dovrebbe fare, insieme all’Amministrazione, la documentazione, sono stati privati della stessa e messi da parte. Caro sindacalista di rilievo, anche il nostro essere messi da parte ti crea tensione? Partecipare come uditori è consentito e non ci è sembrato che il tuo intervento sia stato costruttivo anzi…….

Per quanto riguarda la richiesta USB dei tavoli separati, il nostro sindacato non ricerca visibilità e non fa di certo scelte ideologiche, ma comprende le problematiche che, apportano alcuni sindacalisti di rilievo che fanno di tutto per non fare nulla. L’ICQRF lo ha capito.

In risposta all’ultima affermazione che, noi colpevolizzeremmo i sindacalisti del MIPAAFT sulla firma del contratto, rispondiamo al “sindacalista di rilievo” che è surreale, considerarsi oltre che depositario di verità anche firmatario di CCNL, forse è bene fargli capire che lui dovrebbe fare applicare un contratto firmato dai suoi Nazionali, ma se lo dovrebbe prima leggere.

Caro sindacalista di rilievo, cerchi di offendere sia per iscritto che ai tavoli, questo per noi è surreale.

Il Coordinamento Nazionale USB PI MIPAAFT